Google AdWords o Facebook ADS? - Kleis Magazine
Meglio Google Adwords o Facebook ADS?

“Meglio un uovo oggi o una gallina domani?”

La risposta è sempre: dipende.

Anche se andrebbe puntualizzato che la domanda corretta da porre sarebbe:

"perché devo usare Google AdWords o perché devo usare Facebook ads?"

Prima di farti un po' di chiarezza su questa domanda che continua ad affliggere milioni di persone (si, non sei il primo ad essertelo chiesto e non sarai nemmeno l'ultimo) cerchiamo di farti capire quali sono le differenze tra Google AdWords e Facebook ads.

Google AdWords:

La piattaforma di annunci a pagamento Google AdWords è lo strumento per inserzionisti creato da Google e integrato nel motore di ricerca.

Si suddivide in due macro aree: Rete Search e Rete Display.

La Rete Search mette in evidenza gli annunci in formato testuale.

Questi vengono mostrati sopra i risultati organici ( o nella colonna di destra) e vengono

evidenziati come risultati a pagamento. Questi annunci hanno il vantaggio di apparire in una posizione adatta ad intercettare il potenziale cliente proprio nel momento in cui egli sta palesando un determinato bisogno e la sua predisposizione all'acquisto sarà quindi piuttosto elevata.

È in questo momento che grazie agli annunci testuali della Rete Search sarà possibile di rispondere efficacemente al suo bisogno.

Questa campagna è generalmente adatta a coloro che hanno una strategia che necessiti di campagne durature nel tempo e su specifici prodotti ed offerte di nicchia che vogliano pianificare una strategia a lungo termine.

Rete Display: permette di mettere in evidenza annunci testuali e visuali (banner) all'interno degli spazi presenti sui siti partner.

Lo scopo della rete Display è più legato all’incremento della brand awareness e dell’audience.

Google ci permette di far apparire gli annunci dei nostri prodotti all'interno di siti partner in modo

da mostrare al nostro potenziale cliente i prodotti tematicamente inerenti ai suoi probabili interessi.

Generalmente il costo per acquisizione in questa tipologia di annunci è più alto a causa del fatto che ci si pone all'inizio del funnel di acquisizione del cliente. Ossia all'inizio del processo di acquisto, dove solitamente il cliente è più “curioso” e propenso a conoscere di più su quanto gli stiamo proponendo piuttosto che essere (come per la Rete Search) già in una fase avanzata di propensione all'acquisto.

Non va dimenticato che tra le molteplici funzioni messe a disposizione dalla piattaforma Google AdWords, entrambe le campagne hanno la possibilità essere indirizzate a determinate aree geografiche o gruppi linguistici.

Facebook ADS:

Lo sappiamo, è più facile da utilizzare starai pensando, tanto basta cliccare su quell'invitante pulsantino blu che ci consiglia di mettere in evidenza il nostro post che ha raggiunto il 90% delle prestazioni migliori rispetto agli altri post pubblicati...ed il gioco è fatto!

Magari fosse davvero così semplice :)

Innanzitutto partiamo dal concetto che l'advertsising su Facebook ads ha lo scopo di andare ad intercettare il cliente e la domanda latente e di stimolare in esso l'impulso all'acquisto.

Per raggiungere questo obiettivo il social network ha selezionato la propria base di iscrittidifferenziandola per interessi, età, residenza, stato civile, professione, relazioni, gusti personali ecc..

È grazie a questi dati che sarà possibile profilare la tipologia di cliente coerente alle caratteristiche e peculiarità dei tuoi prodotti.

Se un utente ha cliccato “mi piace” a diverse pagine e post che parlano di Pandori e Panettoni, verrà poi catalogato in aree di interesse che riguarderanno pandori, panettoni e pasticceria, permettendo ad eventuali pasticceri di far mostrare i propri annunci a persone in target coi prodotti che essi vendono e quindi di rivolgersi ad un pubblico più potenzialmente propenso all'acquisto dei loro prodotti.

Le inserzioni di Facebook sono corredate da vari formati di immagini e selezionabili a seconda che si voglia aumentare il numero di fan su una determinata pagina o che si voglia portare traffico profilato verso il proprio sito web. Addirittura è possibile mettere in atto una strategia di coupon personalizzabili e scaricabili utili ad invogliare e stimolare il processo di acquisto.

Come Google AdWords anche Facebook ads permette di gestite campagne targetizzate per lingua e per specifiche aree geografiche.

Non va comunque dimenticato che Facebook è un luogo di svago in cui gli utenti non palesano l'intenzione e l'interesse all'acquisto.
Pertanto non è sempre la via più semplice per una vendita diretta rispetto ad AdWords, ma è molto adatto all'interazione con gli utenti e generalmente ha costi lievemente inferiori rispetto ad AdWords.

Per questo e molti altri aspetti Facebook Ads è uno strumento più efficace per campagne legate alla brand awareness e all'intercettazione della domanda latente.

In conclusione è meglio AdWords o Facebook ADS?

La risposta è sempre Dipende.

Ma dipende da quali sono gli obiettivi di marketing che ti sei dato.

L'ideale sarebbe quello di utilizzare entrambe le piattaforme per integrarle in una più amplia strategia di marketing ed in modo tale da andare ad intercettare il cliente in tutte le fasi del funnel del processo di acquisto.

Se vuoi saperne di più, se stai pensando che alla tua attività possa servire una sttaegia di marketing e ancora non sai quale piattaforma utilizzare o come usarla, o se più genericamente non sai da che parte inziare:

Contattaci! Ne discuteremo davanti ad un caffè, o ad un aperitivo :)
 

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci e ottieni le risposte che cerchi!

Cliccando su Invia richiesta, confermi di aver letto e accettato la nostra privacy policy.